Morto dopo rapina, comunità sotto choc

SANT'ELPIDIO A MARE (FERMO), 1 MAG - "Quest'anno la ricorrenza del Primo maggio arriva in un periodo di particolare tristezza per tutti noi". Lo scrive in un post su Facebook il sindaco di Sant'Elpidio a Mare Alessio Terrenzi dopo la morte di Stefano Marilungo, 65 anni, titolare di una ditta di pompe funebri deceduto forse per asfissia il 28 aprile dopo una violenta rapina messa a segno da tre persone. Anche il fratello della vittima, Sergio, era stato picchiato e imbavagliato dai rapinatori. "Non mi sento di festeggiare con leggerezza e spensieratezza questa festa - prosegue Terrenzi - quando la comunità è sotto shock per quanto successo a due nostri concittadini. Siamo tutti provati dall'accaduto, la nostra comunità è stata violata nel profondo della vita quotidiana. Per questo non mi sento di fare nessun tipo di augurio, quest'anno". Il sindaco rinnova le condoglianze alla famiglia Marilungo e "la fiducia nelle forze dell'ordine, nella certezza che ogni energia sarà messa in campo affinché venga fatta giustizia".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Riviera Oggi
  2. PicenoTime
  3. La Nuova Riviera
  4. Riviera Oggi
  5. Riviera Oggi

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Monteprandone

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...